UNO SGUARDO OLTRE LA SUPERFICIE

Acquisire nuove competenze in campo psicologico permette  agli operatori professionali di rispondere in modo adeguato alla maggiore richiesta di bellezza  e benessere

La psicologia estetica è una disciplina che parte dalla fondamentale convinzione che l’essere umano, nel suo bisogno-desiderio di bellezza, possa esprimere l’energia propulsiva, creativa e vitale di una psiche orientata al benessere e alle relazioni.  Da questo nuovo punto di vista l’esperto di bellezza non si occupa più della sola ‘apparenza’, ma tende a includere nelle sue competenze anche le esperienze, il vissuto, i bisogni profondi di espressione emozionale, visti come alleati preziosi indispensabili, nello sforzo di esprimere, attraverso la presentazione sociale, spazi di libertà e di creatività personale. Possiamo, dunque, definire la psicologia estetica come un nuovo modo più integrato di interpretare la bellezza, che passa da un piano visivo a un più ampio quadro sensoriale ed emozionale.  L’estetica infatti, non può trascurare la mente e, per questo, occorre proporre modelli di bellezza consapevoli, profondi e vivificanti, molto più che la somma di meri elementi decorativi, armonici e proporzionati.

Se l’estetica del corpo, infatti, resa sempre più evoluta dal progresso tecnologico, non dovesse tenere in alcun conto della necessità di orientare la mente al bello, il culto della sola apparenza fisica, sotto i riflettori del miraggio dell’eterna giovinezza e di fronte a un corpo sempre più standard e protesico, potrebbe paradossalmente rivelarsi una fonte di squilibrio, insoddisfazione e frustrazione. Per evitare questo, i professionisti dell’estetica hanno bisogno di legare in modo indissolubile il mondo della bellezza a quello del benessere, e presentarlo come un flusso di energia positiva che impregna e illumina persone di ogni età, sesso e cultura. Un’energia che ha il potere di ammaliare, fare superare limiti, aiutare a sradicare pregiudizi e solitudini.
La psicologia estetica si propone, in definitiva, sia di orientare ogni scelta ‘cosmetica’ verso una profonda e consapevole comunicazione relazionale, sia di prendersi cura dei disagi e delle problematiche di chi ha una percezione disfunzionale della propria immagine fisica.
Essere belli a ogni costo e secondo standard dettati dalle mode del momento, infatti, porta raramente alla felicità promessa, e questo lo si vede dall’aumento dei disturbi legati all’adeguamento a ideali corporei spesso raggiungibili, che poco hanno a che vedere con il benessere individuale e sociale. 

UNA NUOVA ARTE/SCIENZA
È possibile occuparsi di estetica senza conoscere la psicologia?Le proposte di bellezza che si risolvono in una superficiale omologazione a riti e mode che si consumano in una stagione difficilmente si traducono in un benessere profondo e consapevole. In definitiva si può affermare che ogni cambiamento della propria immagine, senza un contemporaneo intervento sull’immaginario inconscio e sul mondo affettivo-relazionale, porta raramente al benessere sperato, risolvendosi spesso in una frustrante ed effimera idolatria dell’apparenza. Quando si parla di bellezza è, infatti, importante mettere in evidenza che gli operatori dell’estetica non lavorano mai sulla bellezza stessa, ma sul bisogno di bellezza e benessere, una delle forze più potenti che ispira ogni essere umano.
Occorre allora, attraverso nuove competenze nel campo psicologico, ri-orientare la percezione del corpo da ‘materia’ plasmabile dalla moda e dai media, alla sua autentica dimensione relazionale psico-energetica.
Il ruolo dell’esperto in psicologia estetica diventa allora quello di aiutare le persone a definire meglio la propria presentazione sociale nella consapevolezza che bellezza e benessere possano rappresentare, insieme e a pieno diritto, un valore evolutivo e vitale per l’intera società.      
La psicologia estetica può essere allora considerata come una nuova arte/scienza dedicata al mondo della bellezza e del benessere, che vuole contribuire a evitare che energie negative che si mostrano comunemente come disagi verso la propria immagine corporea, possano intossicare e rovinare l’esistenza.


RAZIONALE VS EMOZIONALE
Il desiderio di essere belli e attraenti, infatti, può derivare da una semplice richiesta di vitalità, ma anche essere, più o meno inconsciamente, il sintomo di un profondo disagio verso il proprio corpo ed emergere come aspettativa irrealistica e nevrotica di gioventù e bellezza ‘per sempre’, magari in una cornice emozionale che vede l’età che avanza, non come arricchimento di esperienze, ma come generatrice di rughe e ladra di giovinezza. 

Per tutto questo, il campo d’azione di ogni operatore estetico non può sottrarsi alla conoscenza delle dinamiche psicologiche che portano alla richiesta di maggiore bellezza e benessere.
Per la psicologia, infatti, l’estetica non può essere spiegata solo in termini logico-razionali, perché ciò che la rende importante è il suo trovarsi in diretto contatto con il mondo emozionale e dei sentimenti. Occuparsi di estetica significa, in definitiva, assumersi una grande responsabilità nei confronti delle aspettative  di felicità degli individui.
Per questo la capacità più importante di ogni professionista della bellezza deve essere quella di mettere in risalto l’unicità fisica e la luce interiore di ogni individuo, prestando grande attenzione ai blocchi energetici ed espressivi (i veri nemici della bellezza autentica) che la psicologia estetica aiuta a riconoscere e ad affrontare. 

di Giuseppe Polipo


 


L'articolo completo e ulteriori approfondimenti li trovi sulla rivista BEAUTY PLAN

Care amiche, in questo numero voglio affrontare un tema sempre molto discusso, quello dei...

LEGGI TUTTO...

Il massaggio proposto dall’Accademia Oligenesi, grazie a contaminazioni orientali e tecniche...

LEGGI TUTTO...

Prosegue la nostra rubrica in cui affrontiamo passo dopo passo, tutte le tappe che portano alla...

LEGGI TUTTO...

Care amiche, ben ritrovate! In questo articolo vi voglio parlare di un composto super utilizzato...

LEGGI TUTTO...

A.Me. Academy, nata come scuola di formazione professionale per estetiste, ha una sola mission:...

LEGGI TUTTO...

Come nasce un cosmetico? Come si distingue un prodotto di qualità?  Come scegliere la linea con...

LEGGI TUTTO...

Professione: estetista ospedaliera, un sostegno per quanti hanno subito un intervento chirurgico e...

LEGGI TUTTO...

SEA Superior ExpertBeauty Academy è un’accademia di formazione professionale certificata che...

LEGGI TUTTO...

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

 


 
 

 


 

 


 

 
 
Privacy Policy

Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione, nostri e di terze parti, per proporti contenuti in linea con le tue preferenze.
Clicca su APPROVO per continuare la navigazione