Alla fonte della BELLEZZA

Batteriologicamente pura e con sede nel sottosuolo. È l’identikit dell’acqua termale, alleata di benessere (e bellezza) dell’organo pelle

 

La nostra Penisola vanta una cultura millenaria in campo termale. Senza contare che da nord a sud dello Stivale zampilla un numero considerevole di fonti dalle proprietà benefiche per la nostra pelle. Il dottor Fausto Bonsignori, specialista in idrologia medica e clinica termale, direttore sanitario di centri termali e docente del master in Medicina Estetica all’Università di Parma, ci accompagna nel mondo delle acque e dei suoi trattamenti.


Quali sono le caratteristiche dell’acqua termale?
L’acqua termale è un’acqua minerale naturale batteriologicamente pura, che ha origine da un giacimento sotterraneo ed è dotata di efficacia terapeutica.
Le benefiche proprietà delle acque termali sono conosciute fin dall’antichità e sono state usate nel corso dei tempi per vari scopi, compresa la prevenzione e cura di alcune patologie. Nell’epoca moderna l’evolversi delle conoscenze scientifiche ha consentito di verificare la validità di queste acque come mezzo terapeutico.  L’idrologia medica è la branca della medicina che studia le acque termali finalizzando il loro utilizzo alla salute umana. Le cure termali sono indicate ed efficaci in numerose patologie reumatiche, dermatologiche, vascolari, in molte malattie respiratorie e nella riabilitazione. Negli ultimi anni i trattamenti con le acque termali e i loro derivati (fanghi, vapore, etc.) sono impiegati con ottimi risultati anche nella medicina del benessere e nella medicina estetica.  
Ad esempio, molti inestetismi cutanei si possono trattare con successo in ambito termale così come si può intervenire per la prevenzione, il contenimento e la riduzione dei segni dell’invecchiamento cutaneo.
Le loro qualità si differenziano in base alla fonte di provenienza?
Le acque termali non sono tutte uguali. Anzi, ogni acqua ha una sua unicità. Per la loro composizione chimica e soprattutto per la mineralizzazione prevalente sono classificate in varie categorie, alle quali corrisponde, in genere, un’azione biologico-terapeutica comune.  
Seguendo questi criteri abbiamo diversi tipi di acque tra cui le sulfuree, le salsobromoiodiche, le bicarbonato-calciche, le oligominerali, le radioattive. Il medico specialista indicherà i trattamenti termali e soprattutto le acque più adatte alla cura di determinate malattie.
Perché sono utili sulla nostra pelle?L’azione benefica e terapeutica sulla nostra pelle si esplica attraverso meccanismi propri di tutte le acque. In generale si favorisce il microcircolo linfatico-venoso-arterioso con conseguente incremento della ossigenazione, che insieme alla idratazione e al riequilibrio minerale portano a un miglioramento del trofismo cutaneo.  
Tra i meccanismi specifici ricordiamo l’azione disinfettante, antinfiammatoria, esfoliante e anti seborroica delle acque sulfuree.

Anche le acque salsobromoiodiche esplicano un’attività antinfiammatoria e disinfettante e in più hanno un’azione anti-edema, cioè riducono le stasi venoso-linfatiche.


Come vengono utilizzate nei trattamenti?

Le tecniche idrotermali sono molteplici. La balneoterapia termale si può effettuare in vasca idroterapica singola, in piscine, con docce terapeutiche, in percorsi acquatici a varie temperature. Le vasche singole possono essere dotate di idromassaggi così come le piscine dei percorsi acquatici. Tra le più comuni docce termali ricordiamo la doccia a pioggia o doccia Vichy e quella a getto.  
Molto utile, specie nella prevenzione e cura di malattie respiratorie è l’utilizzo dell’acqua termale sotto forma di vapore. Le inalazioni sotto forma di trattamenti individuali come aerosol e getto, oppure collettivi come la sosta in ambienti saturi di vapore termale che sono molto usate anche in pediatria.  
È molto importante sottolineare che ogni trattamento termale, sia per la scelta del tipo di acqua sia per i tempi e i modi di esecuzione, deve essere prescritto dal medico, che è a conoscenza delle indicazioni e delle controindicazioni.


Oltre a programmi “acquatici”,  alle terme si eseguono anche sedute con fanghi e sabbia. Quali sono le virtù di questi elementi?
I fanghi sono costituiti da una parte solida, di solito argilla, e da una parte liquida che è l’acqua termale. Per la completa fusione di queste due componenti sono necessari molti mesi così da ottenere un fango maturo. La fangoterapia è molto efficace nelle malattie reumatiche croniche e in certe malattie della pelle. Si applica alla temperatura di 44-45° C per 15-20 minuti con uno strato di 5-10 centimetri. In medicina estetica i fanghi sono più diluiti e vengono come spalmati in strato sottile sulla cute, a temperature inferiori.  
Con la sabbia si fanno le cosiddette sabbiature, una tecnica che in termini medici si definisce psammoterapia. È una metodica che sta tornado in uso nei centri di talassoterapia che sono delle terme marine dove l’acqua di mare riscaldata è considerata come una vera e propria acqua termale. La psammoterapia è una terapia termigena a secco indicata  in patologie reumatiche croniche  e in certi tipi di malattie cutanee.


Ci sono persone affette da particolari patologie che non dovrebbero praticare circuiti termali?

Come tutte le terapie, anche i trattamenti termali hanno delle indicazioni (molte) e delle controindicazioni.  
Per prima cosa non si va alle terme quando la patologia è in fase acuta. In molte malattie croniche, reumatiche, cutanee, respiratorie, vascolari, ci sono fasi acute o di riacutizzazione dove le cure termali sono controindicate, mentre sono molto utili in altri stadi, come dimostrano studi autorevoli. Soggetti che vanno regolarmente alle terme hanno minori riacutizzazioni e di minore entità con miglioramento della qualità della vita e riduzione dell’assunzione di farmaci.  
Altre indicazioni generali sono le gravi patologie cardiovascolari, neoplasie e malattie infettive in atto. 


di Simona Lovati

 


L'articolo completo e ulteriori approfondimenti li trovi sulla rivista BEAUTY PLAN

 

Batteriologicamente pura e con sede nel sottosuolo. È l’identikit dell’acqua termale, alleata...

LEGGI TUTTO...

In inverno, la nostra pelle ha bisogno di un aiuto in più per tenere testa alle condizioni...

LEGGI TUTTO...

La scienza e la ricerca sono elementi fondamentali per la crescita e l’evoluzione...

LEGGI TUTTO...

I trend per la primavera - estate 2018 si ispirano a una donna coraggiosa, energica, decisa e il...

LEGGI TUTTO...

Ericson Laboratoire ha presentato un trattamento viso anti-age rivoluzionario che si pone come...

LEGGI TUTTO...

È stato recentemente inaugurato il Concept Store DeLuxe Fashion & Beauty di IMAGO. Un nuovo...

LEGGI TUTTO...

Per la copertina di questo numero, il total look di ispirazione Barocco Veneziano è stato...

LEGGI TUTTO...

BOOM DI RICHIESTE PER TRATTAMENTI ESTETICI CHE RISPETTANO AMBIENTE E ANIMALI (+13%)Colore bio, bio...

LEGGI TUTTO...

Un look portabile e sofisticato, ispirato al Gotico, alla notte di Halloween e all’autunno,...

LEGGI TUTTO...

Di derivazione naturale o di sintesi, gli antiossidanti funzionano come “spazzini” per depurare...

LEGGI TUTTO...

 

 

Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione, nostri e di terze parti, per proporti contenuti in linea con le tue preferenze.
Clicca su APPROVO per continuare la navigazione